Come si fa il costume: Anna di Frozen

scritto da & catalogato come bambini, cucito, festività, riciclare, tutorial.

costume Anna di Frozen

Complice la bella giornata di sole di ieri, è tornata in me la voglia di cucire! Ho sfruttato l’occasione per fare il costume da Anna di Frozen, il film della Disney uscito da poco nelle sale cinematografiche italiane. La principessa Anna, a differenza della sorella Elsa (la regina delle nevi), ha una bella chioma castana pettinata con due trecce. Porta una lunga gonna blu e un corpetto splendido, che mi ricorda un po’ i ricami tirolesi. Anna per coprirsi dal freddo usa una lunga mantella rosa/violetta che la scalda nel lungo inverno. In questo mio post vorrei condividere con voi il mio tutorial, spero vi possa essere utile per il prossimo carnevale! ;)

Il costume Anna di Frozen

costume anna di frozen

Il costume che ho cucito per la mia bambina è composto da tre parti: un mantello, un corpetto dipinto a mano e una gonnellina a ruota.

Per crearlo ho usato degli scampoli di stoffa provenienti da Vama Divani e una canotta riciclata.

Se avete timore delle cuciture sappiate che qui sotto ho messo un link ad un tutorial in cui si può fare un mantello senza cuciture usando del pile (ad esempio quello venduto da Ikea, la copertina a 3 euro circa). Per il corpetto si può usare una maglietta nera a cui si può incollare sopra della passamaneria (la trovate in merceria) floreale. Per la gonna invece, siamo in tempo di saldi, provate a vedere nei negozi se ne trovate una già pronta! ;)

costume da anna

Il mantello

mantello costume anna frozen

Vi servirà: scampolo rosa/violetto, stoffa nera per il colletto, nastrino nero, filo nero per le cuciture.

1. Predente uno scampolo di stoffa del colore più simile possibile al mantello di Anna.
Il mio scampolo di tessuto è lungo 60 cm e largo 120 cm.
Piegatelo a metà.

come-fare-un-mantello---frozen

2. Prendete un metro da sarta e tendetelo in modo che rimanga ben dritto. Puntate un’estremità nell’angolo (dove c’è la piega del tessuto), l’altra invece portatela verso il basso.
Ora useremo il metro e il gessetto per disegnare sulla stoffa un quarto di circonferenza.
Tenete fermo il metro nell’angolo e spostate invece l’altra estremità: dovrete ruotare il metro e riportare la misura della lunghezza (60 cm).

come-fare-un-mantello-2

3. Create ora con lo stesso procedimento anche la parte del collo: create un quarto di circonferenza più piccolo (il mio misura dal centro all’esterno 15 cm).

come-fare-un-mantello-3

4. Tagliate ora lungo i segni tracciati con una forbice e poi riaprite la stoffa.

come-fare-un-mantello-4

5. Create con lo stesso procedimento il pezzo di mantello più corto. La misura del collo dovrà essere sempre la stessa, mentre cambierà la lunghezza.

mantello-e-mantello-corto

6. Create il colletto nero:
a) Prendete un pezzo di stoffa e piegatelo a metà.
b) Disegnate la parte del collo (deve essere della stessa misura del mantello) e poi tracciate un secondo segno più in basso di 8 cm.
c) Tagliate lungo le linee e riaprite la stoffa.

colletto

7. Con la macchina da cucire fate uno zig zag (o orlate) tutto attorno i 3 pezzi di stoffa (mantello lungo, mantello corto e colletto), in questo modo la stoffa eviterà di sfilacciarsi. Se usate il pile o il feltro non sarà necessario.

cucitura zig zag

8.  Unite insieme le tre parti, cucendole nel collo.

9. Aggiungete un nastrino a destra e a sinistra per chiudere il mantello.

cucitura mantello anna frozen mantello intero anna frozen

Se questo mio tutorial non vi piace, ecco qui altre idee per ispirarvi:

Un mantello da indossare come una giacca: http://www.housewifeeclectic.com/2013/12/tutorial-frozen-anna-cloak.html

Anna Frozen Cloak 4

Il mantello da cucire con 2 rettangoli di stoffa (niente circonferenze): http://www.thehowtomom.com/2014/01/frozen-elsa-cape-and-anna-cloak-diy.html

PER CHI NON SA CUCIRE:  Il mantello da creare con il pile e un nastro  http://www.rufflesandstuff.com/2009/10/tutorial-easy-no-sew-flutter-cape-with.html

Un costume da cui prendere ispirazione, o da comprare! http://www.etsy.com/it/listing/168010575/principessa-disney-congelati-anna?ref=sr_gallery_24&ga_search_query=anna+costume&ga_view_type=gallery&ga_ship_to=US&ga_page=2&ga_search_type=all

Il corpetto

corpetto anna frozen

Anna sotto al mantello porta un corpetto nero tutto ricamato con fiori e foglie.

Per riprodurre questo capo d’abbigliamento così ricco ho usato una vecchia canotta nera.

Ho disegnato sulla canotta fiori e foglie usando un pennello molto sottile (doppio zero) e acrilico.

ricamo anna frozen

Durante il mio lavoro ho inserito nella canotta un cartoncino per non sporcare il retro.

Sul bordo invece di aggiungere un nastro dorato ho semplicemente colorato la cucitura con l’acrilico d’oro (acquistato presso Funlab.it).

Per adattare la canotta all’altezza di mia figlia ho tagliato le spalline, in modo da renderla più corta.

Sotto al corpetto andrà ad indossare una maglietta azzurra a manica lunga.

La gonna

gonna a ruota per costume anna frozen

Per completare il tutto ho cucito anche una gonna a ruota blu, per crearla ho usato il tutorial di Claudia (La casa nella prateria), lo trovate qui: http://www.lacasanellaprateria.com/2012/09/la-gonna-a-ruota/

La cuffietta

In alcune parti del film Anna indossa anche un copricapo a cuffietta. Se volete cucirne uno simile vi consiglio di guardare il tutorial di makezine, dove c’è anche un cartamodello pronto da scaricare (http://makezineblog.files.wordpress.com/2011/08/bonnetpattern.pdf)

Il costume finito!

costume anna frozen diy

Il mio costume a tre pezzi è terminato, qui lo potete vedere nella sua interezza e indossato dalla mia piccolina che non sta un attimo ferma! ;)

costume anna frozen indossato

Scopri anche gli altri tutorial!

Scopri anche gli altri tutorial per fare il costume di Elsa, la regina! 

Leggi anche come creare la maschera di Olaf!
Qui troverai il tutorial: http://www.paneamoreecreativita.it/blog/2014/01/come-fare-la-maschera-di-olaf-di-frozen/

 

Translate

    Translate to:

Lasciati ispirare!

La creatività non si trasmette. Ma ognuno, incontrando l'occasione di poterla sperimentare, può accendersene.
Danilo Dolci

Collaborazioni

Selfpackaging

Come glitterare un portafoglio

Come riciclare i guanti