Il laboratorio di Amabito: un angolo creativo in cui nascono gioielli fatti a mano!

scritto da & catalogato come ISPIRAZIONI.

Il laboratorio di Amabito
Ritorna la rubrica “condividi il tuo angolo creativo” e oggi andiamo a casa di Roberta, in arte Amabito, per vedere quello che è diventato il suo angolo di lavoro.
Conoscete Roberta? lei è una creativa che stimo moltissimo, crea gioielli con perle in vetro soffiato. Le perle che usa nascono proprio dalle sue mani! Ogni tanto m’incanto in Instagram a guardare i suoi video in cui mostra “pezzetti” del suo lavoro, è come essere lì con lei nel suo laboratorio. ^_^

Spulciando tra le mail alla ricerca della sua lettera, mi è tornata sotto agli occhi una mail di tanti anni fa, in cui si raccontava in un’intervista:

Ciao, mi chiamo Roberta, ho studiato da ingegnere e sono una creativa da quando sono nata! Le prime a godere di questo mio bisogno di non stare mai con le testa e le mani ferme sono le mie due sorelle che ora sono anche le mie due più grandi fan, tanto che si sono prestate per fare da modelle per un piccolo depliant contente alcune delle mie creazioni in vetro.
La mia creatività spazia tra diversi materiali, sono partita creando regalini per le mie sorelle con tutto ciò che mi passava per le mani, poi ho scoperto le paste polimeriche ed è nato un primo amore per il fatto a mano! Ad un certo punto ho iniziato a sperimentare con il filo metallico: rame, ottone, filo di ferro per approdare infine all’acciaio, il mio preferito! Non contenta dopo un po’ ho seguito un corso per imparare la realizzare le perle al lume in vetro: ecco un altro grande amore!
A quel punto, pian piano, ho iniziato a prendere l’attrezzatura per fare le perle in vetro e nel frattempo.. ho preso la lamina di alluminio!
Come ultima esperienza, ho frequentato un altro corso in cui ho imparato a fare le perle in vetro soffiato.

Rileggere queste righe che ha scritto nel 2011 e vedere tutta la strada che ha percorso fino ad ora, mi ricorda che nei sogni e nelle passioni bisogna crederci e mai mollare. 😉

Il laboratorio di Amabito

Ecco cosa ci dice Roberta del laboratorio di “Amabito”:

Ho due spazi (tavoli) in cui lavoro. Il primo e’ il posto scuro dove faccio le perle in vetro ed un caos pazzesco con pezzetti di vetro colorato ovunque, bacchette di vetro di varie lunghezze, il cannello ovviamente, un paio di pinze, un blocchetto piatto di graffite e il portapane ikea pieno di isolante termico in cui far raffreddare le perle.. questo è un posto che non riesco proprio a tenere in ordine. ?

E poi c’è il tavolo in cui faccio i gioielli, un posto tutto bianco con pezzetti di legno poggiati qui e lì e anche sulla parete per fare le foto agli oggetti finiti!

Sopra il tavolo bianco ho due minicassettiere che mi ha regalato un’amica e che aveva a sua volta ereditato dallo zio o dal nonno e in cui tengo gioielli finiti, a fianco due cassettiere Ikea in cui tengo attrezzi, minuteria&co in una e bigliettini, colla a caldo, fustelle e tutto l’occorrente per i pacchettini nell’altra!
Sopra le cassettiere un manichino a cui ho tagliato la base per fare le foto rendendo le lunghezze delle collane.
Poi ho un pannello in cui appendo le collane più “ingombranti” o che mi piace tenere sotto occhio, un paio di appendi-balocchi-di-Natale presi in super offerta sempre Ikea in cui appendo gli orecchini pronti, una piccola incudine che mio papà ha trovato in garage da un suo amico tutta arrugginita e che mi ha ripulito sopra, foto varie, un paio di Wonder Woman (?) e dei fiori di carta regalo di amici che ora sono oltre oceano.
Sul muro di fronte ho appeso qualche foto, un quadro intarsiato che ha fatto mio papà da giovane sotto guida esperta di suo papà, un quadretto dipinto da una amica e il poster delle pemberleypond. ?
Sul tavolo poi si trovano sempre sparse perle varie raggruppate per colore, filo in acciaio e alluminio di vario spessore, spesso le pinze, pezzi di alluminio gia tagliati e in attesa di collocazione e pezzi che sto finendo perché non riesco mai a fare una cosa per volta così ho sempre un tot di oggetti in lavorazione poggiati qui e lì.

I miei posti di lavoro non sono le classiche e ordinate postazioni “da Instagram” o “da Pinterest” ma io sono così, colorata un po’ disordinata, con i piedi per terra e gli occhi al cielo. ?

Volete seguire il lavoro di Roberta? ecco dove potete trovarla nel web:

Instagram: www.instagram.com/amabito
Facebook: www.facebook.com/amabito
Etsy: www.amabito.etsy.com
Pinterest: www.pinterest.com/amabito

Partecipa anche tu!

Leggi questo mio articolo, troverai tutte le informazioni per partecipare e condividere: https://www.paneamoreecreativita.it/blog/2017/03/un-creativo-condividi-angolo-lavoro-fatti-conoscere/

  
  
  
  
  

Lavoriamo insieme!

Scopri come promuoverti
su Pane, Amore e Creatività

Lasciati ispirare!

C'è sempre una strada migliore…il tuo scopo è trovarla.