Scuola di cucito: scopri tutti i punti per cucire a mano!

Oggi vi presentiamo alcuni punti per cucire a mano.
Prima di iniziare vorrei darvi alcuni semplici consigli che indicativamente valgono per la maggior parte dei punti a mano.

Consigli per iniziare a fare le cuciture a mano

  • Usate sempre fobici ben affilate e tagliate il filo obliquamente; evitate dunque di strapparlo o morderlo perché si sfilaccerà e avrete problemi ad infilarlo nella cruna dell’ago.
  • Evitate di prendere troppo filo altrimenti la gugliata (quindi il pezzo di filo) tenderà ad attorcigliarsi; usate gugliata doppia solo per attaccare bottoni o fare particolari occhielli.
  • Scegliete l’ago adatto al tessuto e al filo (qui trovi una guida a come scegliere il filato); indicativamente meglio aghi sottili (obbligatori per tessuti leggeri): sceglieteli più corti per punti corti, più lunghi per punti lunghi. Col tempo farete esperienza e capirete qual è l’ago più comodo.
  • Imparate da subito ad usare il ditale, vi aiuterà nella spinta dell’ago.

I punti per cucire a mano

Imbastitura

imbastitura
L’imbastitura è una cucitura temporanea; viene usato un apposito filo detto “filo per imbastire” che è più facile da spezzare e rimuovere. Si può trovare bianco ma anche colorato da usare su tessuti chiari.
L’imbastitura si usa per unire due o più parti di tessuto durante una prova e la confezione.

COME SI ESEGUE

Da destra verso sinistra raccogliendo più punti sull’ago prima di estrarlo dal tessuto.

Punto indietro

punto-indietro
Il punto indietro è tra i punti più robusti e resistenti e si usa principalmente per affrancare (chiudere) il punto all’inizio o alla fine di una cucitura.

COME SI ESEGUE

Il punto indietro si esegue infilando l’ago dietro il punto da cui esce il filo del punto precedente.

Punto filza

punto-filza
Il punto filza è un piccolo punto regolare; si usa per arricciature, cuciture e rammendi che devono essere poco visibili.

COME SI ESEGUE

Si lavora da destra verso sinistra.

Punto invisibile

punto-invisibile
Il punto invisibile viene chiamato così perché fatto all’interno tra orlo e tessuto; si usa per cucire gli orli a mano.

COME SI ESEGUE

Si lavora da destra verso sinistra

Sorfilo

punto-sorfilo
Il sorfilo è un punto usato per rifinire i margini vivi della stoffa per evitare che si sfilaccino.

COME SI ESEGUE

Viene eseguito indifferentemente da destra verso sinistra o viceversa. Si fanno dei punti diagonali di uguale profondità.

Punti cucito a mano decorativi

Le cuciture a mano non servono solo per unire più stoffe insieme, possono essere molto utili anche per decorare o rifinire un tessuto in modo che sia anche bello da vedere.

Tra i punti di cucito a mano decorativi troviamo ad esempio il punto festone, molto usato ad esempio per rifinire i lavori in feltro.

I punti decorativi non richiedono un filato di colore simile alla stoffa su cui si va a cucire, possono essere usati anche filati a contrasto che mettono in evidenza il punto invece di nasconderlo.


Autrice testi: Debora

Blog:Ricami e biscotti

Shop: Righe e pois 


— Scuola di cucito —

Prosegui la lettura! ecco per te altri articoli in cui spieghiamo l’ABC del cucito, non farteli scappare!

  1. Cosa serve per cucire

2. Come scegliere il filato

3. Come fare le cuciture nascoste


4. Cosa serve per fare il patchwork

 

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *