Ricetta veloce: Dadi di frittata

Questa settimana la vogliamo iniziare con un ospite speciale, qui con noi a presentarci una delle sue meravigliose ricette c’è Federica del blog Note di cioccolato.

Con grande piacere le dò il benvenuto e vi invito a leggere la sua ricetta e a metterla anche in pratica! perchè i dadi di frittata sono un antipasto veloce e semplice da realizzare.

Come in tutte le creazioni, anche in cucina possiamo essere creativi, guardate bene la foto che ci presenta Federica, la piccola frittata è servita su di un elegante cucchiaio ricoperto da una piccola foglia di radicchio. Impariamo da lei questa piccola astuzia, perchè una frittata presentata così bene non si direbbe neppure sia nata da ingredienti semplici!

Ringrazio Federica per la condivisione e vi lascio alla sua presentazione.

Come creare uno stuzzichino d’effetto con semplice uovo, un ingrediente che non manca mai in frigo. Una frittata alle cipolle ma con un ingrediente in più, la mela per un binomio insolito che conquisterà anche i più reticenti.

Ingredienti

8 uova
1 mela (Red Delicious o renetta)
1 cipolla di Tropea media
4 cucchiai di fiocchi di patate (quelli per il purè)
5-6 noci
200ml di latte
una manciata abbondante di parmigiano
curry
insalata e dadini di parmigiano per la decorazione
olio evo
sale

Procedimento

Sbattere le uova in una terrina con un pizzico di sale, i fiocchi di patate, il parmigiano, il latte e le noci spezzettate.
Affettare la cipolla abbastanza sottile e lasciarla soffriggere a fuoco basso in una padella non troppo larga (così la frittata risulterà bella alta) fino a che sarà morbida. Aggiungere la mela, sbucciata e tagliata a cubetti, cuocere ancora per qualche minuto e profumare con una spolverata di curry.
Versare nella padella il composto di uova e lasciar cuocere a fiamma bassa fino a che la frittata risulta rappresa da un lato. Girare con l’aiuto di un piatto e lasciar cuocere anche dall’altro lato, fino a che la frittata sarà completamente rappresa (eventualmente girare anche un paio di volte.
Una volta cotta, trasferire la frittata su carta assorbente da cucina per eliminare l’eccessi di olio e lasciarla raffreddare.
Una volta fredda, tagliare la frittata a dadi e sistemare su cucchiai da minestra sopra un “letto” di insalata (ho messo del radicchio di Castelfranco, mi piaceva per il leggero contrasto cromatico); aggiungere un dado di parmigiano, guarnire con mezzo gheriglio di noce e servire a temperatura ambiente come antipasto o con l’aperitivo.
Nella classica versione “al piatto” è ottima anche come secondo.

Tags: No tags

3 Responses

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *