tutorial di cucito - come cucire un orlo stretto

Scopri il metodo giusto per cucire un orlo stretto!

Ti è mai capitato di voler cucire un orlo stretto in un foulard, una tovaglia, il fondo di una camicia o di una blusa?
Il mio suggerimento per farlo bello è quello di preparare bene il lavoro.
Qui in questo articolo ti spiego come faccio io!

Come cucire un orlo stretto

Corso di cucito: leggi tutti i post!

tutorial di cucito - come cucire un orlo stretto

Per prima cosa decidiamo la misura dell’orlo finito, come esempio io userò la misura di cm. 0,5.

Tale misura è a piacere, può essere di cm. 0,7; cm. 1,00; questo dipende dal vostro gusto, il tipo di materiale che state lavorando e cosa state creando; a voi la scelta.
Nel mio esempio l’orlo finito è di cm. 0,5, quindi inizio a farmi i segni per crearlo della misura doppia del finito cioè cm. 1,00 (vedi foto 1 e 2)

tutorial cucito orlo stretto- primo passo segnare con il gessetto sulla stoffa

Dallo sfilato, cioè la parte tagliata esterna, del mio capo, segno verso l’interno cm. 1,00 lungo tutto il mio orlo, sul dritto del tessuto; posso usare un gessetto (foto 1) oppure gli spilli (foto 2).

orlo stretto secondo passaggio con gli spilli

E’ meglio usare il gesso o gli spilli per segnare l’orlo sulla stoffa?

La scelta del gesso o degli spilli, va in base alle proprie abitudini ed al tipo di tessuto. In alcuni casi gli spilli possono tirare i fili o lasciare un buchino e rovinare il tessuto, quindi è meglio usare il gesso; in altri casi potrebbe non venire via bene il segno del gesso dal tessuto. Vi consiglio pertanto di fare delle prove prima di decidere quale strumento usare.

Finito di fare i segni, ripiegare il tessuto verso l’interno della misura dei segni (cm. 1,00).

Poi ci aiutiamo con il ferro da stiro, che è un nostro grandissimo alleato in tutte le nostre creazioni, e ribattiamo la piegatura in modo che rimanga ferma e si veda bene il segno dato.

come fare un orlo stretto quinto passaggio con stiratura

Finito di stirare, ripieghiamo la stoffa all’interno del tessuto piegato, ottenendo così la nostra misura desiderata per l’orlo di cm. 0,5.

A questo punto fermiamo il tessuto con degli spilli, in modo che non si muova e cambi la misura da noi desiderata, poi imbastiamo il nostro orlino, così da tenere fermo il lavoro quando andremo a cucire a macchina. Ricordo che per imbastire sarebbe una buona regola usare il ditale, così da non rovinarci le dita e farci male.

Ora che abbiamo preparato bene il nostro orlino, siamo pronte per cucirlo a macchina.

Questa può risultare la parte più difficile per chi lo fa le prime volte, perché bisogna andare dritti e non si hanno punti di riferimento, si deve cucire a riva, cioè tenendo la distanza di un ago dalla fine della nostra piegatura; dove abbiamo fatto l’imbastitura.


Guarda gli altri miei tutorial


Autrice: Clara di Sartamodello

Spero ti sia utile questa informazione, continua a seguirmi, mi trovi anche sulla mia pagina di Facebook “Sartamodello
Buone creazioni! Clara

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *