Come fare una blusa: guida passo passo!

scritto da & catalogato come CRAFTING.

– Blusa diy –

Mi piace cucire e ancor di più quando ho a disposizione una bella stoffa. ^_^

Era da tempo che meditavo di farmi un capo d’abbigliamento, fino ad ora il cucito mi è servito per creare giocattoli, accessori per la casa e costumi di carnevale per i miei bambini.

Il desiderio di fare qualcosa per me e poter dire “questo l’ho fatto io” è diventato sempre più tangibile in questi anni, finché non ho deciso di mettermi all’opera.

Ed ecco qui il mio primo progetto che posso finalmente indossare: una blusa per l’estate!!

Per crearla ho cucito uno splendido tessuto di The Color Soup con la grafica disegnata da Insunsit. Ahhh adoro le grafiche di Giulia, da quando l’ho conosciuta a Bologna volevo assolutamente averne una e questa con i fiori bianchi e lo sfondo verde la trovo bellissima. ^_^

Cosa ne dite, iniziamo?

La blusa fai da te

Materiale

1 metro di stoffa cotone leggero 125 g, di The Color Soup (Rosa canina) – Insunsit 

disegno cartamodello (vedi foto sotto)

macchina da cucire + ago e filo bianco

Come si fa

Sono partita da un cartamodello che ho scoperto qui nel web, l’ho modificato con le mie misure, confrontandolo con altre magliette che avevo già in casa.

Mi è piaciuto perché era facile da ricreare e io ve lo consiglio anche per voi, la pagina che vi linkerò ha anche a disposizione più taglie (dalla 36 alla 58). Il modello della blusa è abbondante, ma in estate va benissimo! 😉 Io ho fatto una piccola modifica al cartamodello originale: non ho fatto i bordi arrotondati sul fondo. Lasciandoli infatti a 90 gradi è più facile cucirli.

Qui trovate i disegni da stampare: http://www.marlenemukai.com.br/2014/07/24/blusa-manga-japonesa/comment-page-5/

Ho disegnato la mia sagoma su un cartoncino rigido, in modo da poter lavorare comodamente appoggiandola alla mia stoffa e disegnandone il contorno.

Con un gessetto ho disegnato le due sagome (il davanti e il dietro) e le ho ritagliate insieme mettendo la stoffa doppia (spillata in precedenza).

Poi ho disegnato su una sola delle due sagome il collo più ampio, per poter avere la parte davanti della mia blusa.


Dopo aver ottenuto le mie due parti della blusa è venuto il momento di creare i bordi con il ferro da stiro.

Per me è stata la parte più difficile, perché bisogna creare un bordo alla stessa altezza, non facile se lavori con bordini micro. 😉

Per creare un bordo bisogna ripiegare la stoffa, verso l’interno, di mezzo cm. Dopo averla misurata e piegata la si stira, in questo modo il bordo rimane.

Dopodiché la si ripiega ancora una volta verso l’interno, sempre di mezzo cm. La parte viva del tessuto rimane in questo modo all’interno e non si vede più, la stoffa non può sfilacciarsi durante il lavaggio ed è pure più bella.

I bordini vanno creati nelle maniche, nella parte inferiore e anche nel collo rotondo. Sì anche nel collo, portate pazienza e procedete lentamente quando lo farete e vedrete che sarà possibile fare un buon lavoro 😉

Il lavoro va fatto su entrambe le due parti della blusa, la parte davanti e quella dietro (poi cucire diventerà un gioco!!!).

Quando avrete i bordini finiti potrete procedere alla cucitura.

Seguite il bordo e cucite, scegliete un punto non troppo fitto.

Dopo aver cucito i bordi possiamo unire le due parti della blusa.

Spillate insieme il davanti con il dietro mettendo la stoffa dritta all’interno (vedi foto sotto).

La cucitura va fatta sulle spalle e lungo i fianchi.

Siamo quasi alla fine! Adesso non resta che dare un ultima stiratura alla nostra blusa, soprattutto sulle cuciture fatte.

Adesso la possiamo indossare!! 😉

Sponsor

Questo tutorial è stato offerto da The Color Soup

-Lo shop online di tessuti stampati on demand-

Prossimo progetto: il copri ciotola di Cecilia

Segnati la data: andrà online il 3 agosto

 

  
  
  
  
  

Lavoriamo insieme!

Scopri come promuoverti
su Pane, Amore e Creatività

Lasciati ispirare!

Vivendo in modo creativo ci si rende conto del fatto che ogni cosa che facciamo aumenta il senso di essere vivi, di essere noi stessi, insostituibili e unici.
D.W.Winnicott