Ricette Pasquali

Una raccolta di ricette pasquali per portare in tavola i più semplici ingredienti e trasformarli in bontà da presentare nella festa di Pasqua.
Altre ricette le trovi raccolte in questo post: https://www.paneamoreecreativita.it/blog/2010/03/100-ricette-di-pasqua/

Ricette Pasquali

Guarda anche come decorare la tavola con due idee molto semplici. ( vedi video)

Verdura in pastella

(Ricetta di cantinerallo)

Cavolfiore 1 (piccolo/medio)
Zucchine genovesi 2 (piccole)
Carciofi 3

Farina 300g

Lievito di birra 15g
Zucchero ½ cucchiaino
Acqua 300 ml
Sale e pepe qb
Olio per friggere qb

Sciogliete il lievito in parte di acqua tiepida aggiungendo la puntina di zucchero. Mettete la farina setacciata dentro una ciotola e versate il lievito sciolto nell’acqua, mescolate con una frusta fino ad amalgamare tutto. Unite a filo l’acqua, mescolando continuamente, fino a quando raggiungerete la consistenza giusta, come si è soliti dire, deve “scrivere”, quindi né troppo densa né troppo liquida. Unite una presa di sale e un pizzico di pepe, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per 1 ora. Nel frattempo, lavate tutte le verdure e tagliatele della forma che più preferite per la frittura. Sbollentate il cavolfiore in acqua salata per almeno 10 minuti o fino a quando non risulta cotto o al dente, se lo preferite più croccante. Se ritenete che i carciofi potrebbero essere coriacei, date una sbollentata anche a loro, sono teneri quando sono buoni. Le zucchine non hanno bisogno di precottura. Passate un paio per volta le verdure nella pastella ed immergetele nell’olio bollente, non tutto insieme, ma poco per volta, altrimenti rischiate di raffreddare l’olio. Una volta dorate, scolatele e mettetele in un vassoio con della carta assorbente. Servite calde con una spruzzatina di sale.

Crêpes ricotta e spinaci

(ricetta di cucinadiesme)
Ingredienti per 4 persone

per 12 crêpes:
4 uova
100gr di farina
1 tazzina di latte
1 cucchiaio di burro fuso
sale q.b.

per il ripieno:
400 gr di ricotta di pecora
2 cubetti di spinaci surgelati
1 rosso d’uovo
1 cucchiaio abbondante di parmigiano reggiano
500 ml di passata di pomodoro
500 ml besciamella
1 spicchio di aglio
olio di oliva
basilico

Come si fa

Iniziate con la preparazione delle crêpes. Inserite tutti gli ingredienti nel robot da cucina e mescolate per 4 minuti. Versate il composto così ottenuto, poco alla volta, in un padellino per crêpes rovente ed unto con un filo di olio, cercate di farle il più sottili possibile fino ad esaurimento del composto. (Un consiglio per non farle attaccare mentre le fate, tra l’una e l’altra mettete un quadrato di carta forno). Nel frattempo soffriggete uno spicchio di aglio in un filo di olio e dopo averlo eliminato aggiungete la passata di pomodoro e il basilico fresco e fate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti. Mentre il sugo è sul fuoco mettete a cuocere gli spinaci in un tegamino con un 2 cm di acqua, coprite e mettete sul gas medio per circa 10 minuti. In una ciotola mettete la ricotta, il parmigiano, il rosso d’uovo, salate e mescolate bene. Quando gli spinaci saranno cotti strizzateli bene, fateli raffreddare, tagliateli a pezzettini e uniteli alla ricotta. Intanto in una ciotola mescolate la besciamella con il sugo fino ad ottenere un bel rosa carico e versatene un poco sul fondo di una pirofila da forno. Prendete le crepes e cominciate a riempirle spalmando il composto su tutta la superficie, stando attenti però a lasciare libero il bordo.
Poi arrotolatele e mettete nella pirofila da forno. Copritele con altro sugo e besciamella e infornate, a forno caldo 200° circa, per 30 minuti.

Dentice al forno con carciofi

(ricetta di cucinadiesme)

Ingredienti per 4 persone:

un dentice da 1 Kg
3 carciofi
40 gr di capperi salati
limone
3 scalogni
prezzemolo
vino bianco
olio di oliva
sale

Procedimento:

Lavate il pesce, che avrete fatto eviscerare e squamare dal pescivendolo. In una capace teglia, soffriggete in un filo di olio di oliva 3 scalogni interi, una buccia di limone e i carciofi mondati, a spicchi. Dopo circa 5 minuti mettete il dentice nella teglia, insaporitelo con i capperi risciacquati dal sale, bagnate con 1/2 bicchiere di vino ed infornate a 190° per 30 minuti circa. Sfornate, trasferite il pesce nel piatto di portata con il suo intingolo, completate con prezzemolo tritato e servite subito a tavola.

Sformato di carciofi

(Ricetta di nonsoloprimi)
*Ingredienti
Dosi per 4 persone:
50 g di farina
8 carciofi
1 scalogno
2 uova
Mezzo litro di latte
200 g di fontina
50 g di parmigiano grattugiato
100 g di burro
Mezzo bicchiere di vino bianco
Noce moscata
Olio d’oliva
Sale e pepe

Preparazione:
Pulite i carciofi eliminando le foglie più dure, la barba interna e tagliatele a fettine. In una padella con l’olio mettete lo scalogno affettato e i carciofi, irrorate con il vino salate coperchiate e fate cuocere finché il vino non si sarà del tutto evaporato. Nel mixer mettete i carciofi, le uova e frullate il tutto aggiungendo un po’ di olio, di sale, il pepe e unite a piacere un po’ di prezzemolo. Mettete il composto ottenuto in uno stampo imburrato e infornate in forno già caldo a 190c per 20 minuti. In un pentolino fate bollire il latte e aggiungete un po’ di sale e una spolverata di noce moscata. In una padella con il burro rimasto fate dorare la farina, poi unite il latte caldo e aggiungete la fontina a pezzetti, il parmigiano, mescolate sempre e fate cuocere per 10 minuti. Sfornate lo sformato e servitelo con la vellutata di formaggio.

Salsa Verde

(ricetta di nonsoloprimi)
Dosi per 6 porzioni:
Un bel ciuffo di prezzemolo
4 acciughe sotto sale
2 spicchi d’aglio
pangrattato
aceto di vino
olio extravergine d’oliva
1 tuorlo di uovo sodo

Preparazione:
Lavate ed asciugate il prezzemolo, tritatelo con l’aglio e le acciughe dopo averle dissalate e diliscate; unitevi un cucchiaio di pangrattato con un pizzico di aceto ed un tuorlo schiacciato con la forchetta; mescolate lentamente e diluite con abbondante olio d’oliva. Se vi piace potrete aggiungere alla salsa dei capperi anch’essi tritati. Questa salsa accompagna i bolliti, ma è ottima anche con il pesce o per condire patate lessate.

Finocchi con capperi e pomodorini

(ricetta di nonsoloprimi)
*Ingredienti

Dosi per 4 persone:
4 finocchi
80 g di pomodorini secchi
1 cipolla
50 g di capperi sottosale
½ bicchiere di vino bianco
1 mazzetto di prezzemolo
Olio d’oliva
Sale e pepe

Preparazione:
Pulite i finocchi tagliateli a spicchi o li cuocete al vapore, o in una pentola con acqua leggermente salata per 5 minuti. Sbucciate la cipolla e tritatela, fate lo stesso con i pomodorini e con i capperi precedentemente dissalati. In una padella con l’olio fate rosolare il trito, poi unite i finocchi scolati, aggiustate di sale, e di pepe bagnate con il vino, e fate cuocere il tutto per 15 minuti mescolate spesso. Alla fine spolverizzate con il prezzemolo tritato e serviteli ben caldi.

Carciofi e patate al vapore

(ricetta di nonsoloprimi)
*Ingredienti

Dosi per 4 persone:
4 carciofi
4 patate
1 limone
2 foglie di alloro
3 rametti di maggiorana
Sale e pepe

Preparazione:
Pulite i carciofi, eliminate l’estremità del carciofo le foglie più dure, la barba interna e allargatele. In una ciotola con l’acqua e il limone mettete a bagno i carciofi, le patate sbucciatele e tagliatele a spicchi. Sul fondo di un cestello per la cottura a vapore mettete l’alloro, la maggiorana, i carciofi capovolti, e gli spicchi delle patate.
Cuocete a vapore il tutto, a fine cottura aggiustate di sale, spolverizzate con una manciata di pepe, e serviteli ben caldi.

Insalata di carciofi e puntarelle

(Ricetta di whatyoulove)
Ingredienti (per 4 persone)

4 carciofi
1 cespo di catalogna spigata (puntarelle)
1 spicchio d’aglio
2 filetti d’acciuga
Sale
Pepe
Olio extravergine d’oliva

Pulite accuratamente i carciofi (questo sicuramente è l’aspetto meno piacevole di questa ricetta), privandoli delle spine e dell’eventuale parte pelosa che si può trovare all’interno dei cuori. Tagliateli a fette molto sottili e metteteli a bagno in acqua con qualche goccia di limone, in modo tale che non anneriscano.
Pulite poi le puntarelle (idem come sopra: è un lavoro un po’ lungo, ma ne vale la pena), tagliando la parte interna, i germogli, a fettine piuttosto sottili.
Prendete uno spicchio d’aglio e tritatelo finemente: se non amate troppo il sapore dell’aglio, potete semplicemente strofinarlo all’interno della ciotola che utilizzerete per servire l’insalata. Tritate poi i filetti di acciuga e condite il tutto con abbondante olio. Mescolate fino a quando le acciughe si scioglieranno.
Mettete i carciofi e le puntarelle nella ciotola con questa salsa, salate e pepate e mescolate bene.
L’ideale è preparare questo piatto almeno un’ora prima di servirlo, in modo tale che si insaporisca bene.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *