La ricetta per fare i Macarons!

scritto da & catalogato come cucina.

La dolcezza di un pasticcino, la possiamo solo assaporare con il gusto! Oggi attraverso le parole e le foto della bravissima Giuliana (dicuore), anche noi lettori del web in un qualche modo possiamo apprezzarne i colori pastello che tanto ci ricordano le gustose tentazioni culinarie della pasticceria!!

Giuliana oggi presenta la sua ricetta per fare i macarons: pasticcini dalla superficie liscia, che racchiudono un cuore di tenera crema al burro!

Una vera tentazione per tutti noi; una proposta creativa che vi suggerisco per i vostri futuri regali di Natale! Grazie a Giuliana per questa ricetta-tutorial! 

I Macaron di Giuliana

Nel mio ultimo viaggio a Parigi non mi sono certo privata di una visita al celeberrimo Laduree … ho bene impresso nella mente e nelle papille gustative quella passeggiata di fine estate sulle Champe Elisees, gustando macaron… ^^

Il tassativo era riprodurli!

Per fare queste piccole delizie non abbiamo bisogno di strumenti particolari, io uso delle normali fruste elettriche e un mix comprato per pochi euro, l’unica cosa indispensabile è il termometro per alimenti. Il termometro per alimenti l’ho acquistato in un negozio specializzato, ma la vera sorpresa è stata vederlo in vendita in un negozio cinese, (di quelli che vendono tutto tutto ^^) a meno della metà del prezzo 0.0 A dire il vero un’altra cosa indispensabile è il tempo, non sono dolci che possiamo fare tra una cosa e l’altra, prendersi del tempo è fondamentale.. la soddisfazione però ripaga!

Ingredienti

200 gr di farina di mandorle
200 gr di zucchero a velo
200 gr di zucchero semolato
160 gr di albumi
7,5 cl d’acqua

Ho acquistato la farina di mandorle alla Lidl una confezione da 200 gr costa 2.00 euro circa, davvero un buon prezzo, anche lo zucchero a velo una confezione da 250 gr costa neanche 60 cent, ne ho fatto una bella provvista!

Come si fa, iniziamo:

Unire lo zucchero a velo con farina di mandorle e passare il prodotto ottenuto TPT nel mix…

E’ sicuramente l’operazione più noiosa ma se vogliamo che i macaron risultino belli lisci è importantissimo, mi sono attrezzata con questo setaccino con trama fine ma bello grande in modo da ridurre il tempo.

In una casseruola portare l’acqua e lo zucchero in ebollizione, senza mai mescolare.


Montare lentamente 80 gr di albumi, alzare la velocità delle fruste quando la temperatura arriva a 105° C e continuare fino al raggiungimento dei 115° C. Versare lo sciroppo a filo e continuare a lavorarlo per 10 minuti ancora, fino al raffreddamento.

Gli albumi devono essere invecchiati, cioè devono essere separati dai tuorli almeno 3 giorni prima e conservati in frigorifero in un recipiente protetto.

A questo punto se volete potete aggiungere il colorante alimentare, sconsiglio l’uso di coloranti alimentare liquidi, potrebbero smontare la meringa che a questo punto dovrebbe essere bella soda e bianca.

Aggiungere i rimanenti 80 gr. di albumi al TPT e con una spatola morbida unire gradualmente la meringa con movimenti da sotto a sopra.

Riempire un sac a poche con un beccuccio da 8 mm con il composto e..

Se non avete il beccuccio sarà sufficiente tagliare il sac a poche usa e getta a 4 mm per ottenere lo stesso risultato Per ottenere, invece, delle gheriglie tutte belle uguali i segreti sono due, su un foglio disegniamo una griglia con cerchi di 5 cm di diametro che poi posizioneremo sotto la carta forno.

L’ultimo trucchetto è quello di tenere il sac a poche con due mani una vicina al beccuccio e l’altra che preme in alto, e contemporaneamente contare in modo regolare, io conto fino a 5 ^^

Ce chi afferma che non sono sufficienti 8 ore per un croutage come si deve, altri addirittura tutta una notte, per Josè Marèchal, l’autore del libro da cui traggo questa ricetta sono sufficienti 30 minuti e io non posso che essere d’accordo con lui visto i buoni risultati.

Quindi trascorsi 30 minuti infornare a 150° per 14 minuti.

La placca del forno deve essere sempre fredda, il rischio è di vedere i nostri macaron rompersi, a me è capitato.. 🙁

Per “guarnirli” ci sono tante possibilità, ganache, creme, gelatine, io ho fatto una creme al burro alla rosa, anche perchè sono rosa e in genere il colore indica anche il gusto.

La guarnizione

Ingredienti

250 gr di burro
140 zucchero a velo
160 gr di farina di mandorle
essenza di rosa

Sbattere il burro morbido con le fruste fino ad ottenere una consistenza di una pomata liscia. Aggiungere lo zucchero a velo sbattere di nuovo. Incorporare infine la farina di mandorle e l’essenza di rosa. Lavorare per qualche minuto ancora.

Mangiati il giorno dopo sono da risveglio papille gustative!

Grazie Linda per aver accolto questa ricetta è un vero onore per me.

Autrice: Giuliana

Ciao mi chiamo Giuliana, in questo periodo della mia vita sono soprattutto una mamma con tanta voglia di fare.

Mi piace l’idea che forse qualcuno vedendo il mio blog e/o i miei lavori prenda l’uncinetto e comincia a creare!

L’uncinetto è un arte antica, ma tremendamente attuale, non credi?

Blog: Di cuore

3 risposte a “La ricetta per fare i Macarons!”

  1. daniela

    Devo provare anche questa, è la prima volta che trovo citato lo sciroppo di zucchero.
    Con le altre ricette ho fatto dei dolcetti accettabili ma non i macaron
    Grazie

    Rispondi
  2. Vane Shabby Shopper

    Ciao!sono nuova del mondo blog…hai creato uno spazio meraviglioso….complimenti!
    sono sempre tentata di fare i macaroon ma poi mi faccio prendere dall’idea che siano talmente complicati che ci rinuncio sempre e mi butto su altro..ma prima o poi li faccio..promesso!
    Li ho visti anche di Hello Kitty!!!Too cute!

    Rispondi
  
  
  
  
  

Lavoriamo insieme!

Scopri come promuoverti
su Pane, Amore e Creatività

Lasciati ispirare!

La vera scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel vederli con nuovi occhi.
Friedrich Nietzsche (filosofo)