bambino raccoglie conchiglie per lavoretti estate

Lavoretti estivi da fare con i propri figli

Quando gli asili e le scuole chiudono per le vacanze estive è bene continuare a coinvolgere i propri figli con dei lavoretti che possano stimolare la loro creatività e migliorare le competenze che hanno acquisito a scuola.

La stagione estiva, poi, può essere presa come ispirazione per dar vita a creazioni manuali ispirate al mare, pupazzi che riprendono l’ambiente marino. Si può anche utilizzare la frutta e la verdura per creare delle originali decorazioni.

Ecco qualche idea da fare insieme ai propri bimbi o da proporre per impegnare il loro tempo libero in modo creativo ed originale.

Gioielli ispirati al mare con la pasta modellabile

Anche i bambini che sono all’asilo avranno senza dubbio lavorato con la pasta modellabile durante i giorni di scuola. Infatti, si tratta di un’ottima idea che aiuta a stimolare la creatività e la fantasia e che consente di sviluppare la capacità manuale.
Per creare dei simpatici gioielli ispirati al mondo marino, ad esempio, si può utilizzare il
Das bianco, una pasta modellabile facile da lavorare e che si asciuga in modo rapido all’aria grazie alla sua componente acquosa.

I bambini potranno divertirsi a creare dei semplici gioielli che richiamano il colore del mare. Ad esempio, potranno realizzare delle piccole perline di Das da dipingere nelle tonalità del blu, azzurro, celeste che possono essere infilate in uno spago, oppure dar vita a dei ciondoli colorati a forma di stella marina, di conchiglia o altro, da fare a mano o utilizzando le apposite formine.

Timbri originali con frutta e verdura

Frutta e verdura possono essere impiegati per realizzare dei timbri naturali che andranno a decorare biglietti e cartoline, carta da pacchi o che possono essere usati semplicemente per fare dei simpatici quadretti.

Inoltre, scegliere la frutta e la verdura è anche un’ottima occasione per far conoscere ai più piccoli le proprietà di questi alimenti e parlare loro della stagionalità degli alimenti.

Per fare dei simpatici timbri si può utilizzare la frutta e gli ortaggi che si preferiscono, anche se alcuni, come i limoni, l’arancia, la mela, la patata, le albicocche, il sedano, i broccoli o i peperoni, si prestano più di altri ad essere trasformati in timbri.

Infatti, basterà tagliare a metà i frutti, come nel caso degli agrumi o della mela, togliere solo alcune parti, come per il peperone o il sedano, ed immergere il timbro naturale in un colore acrilico atossico. Come si farebbe poi con un timbro tradizionale, bisognerebbe solo imprimere il frutto o l’ortaggio sul foglio, o comunque sulla superficie che si vuole decorare per ottenere un effetto davvero originale.

Mare in bottiglia, un’idea da regalare o per ricordare le vacanze

Con un po’ di acqua e del colorante alimentare nelle tonalità del blu o dell’azzurro si potrà realizzare un simpatico souvenir da tenere a casa come ricordo delle vacanze o da regalare ad amici e parenti.

Per realizzare il mare in bottiglia bisogna avere a disposizione una bottiglia trasparente, meglio se di plastica dura per evitare che il vetro possa rompersi, da riempire con dell’acqua in cui andrà sciolto il colorante.

Nella bottiglia si possono inserire delle decorazioni come le conchiglie che durante l’estate sono state raccolte sulla spiaggia.

Tags: No tags

Comments are closed.