bouquet di piante grasse

Bouquet di piante grasse per il matrimonio: un’idea originale da copiare!

Negli ultimi anni i bouquet di piante grasse sono diventati di gran moda e sono una bella alternativa ai fiori recisi. A differenza di quest’ultimi che ahimè sono destinati a vivere per poche ore, i bouquet di piante grasse possono essere rinvasati e durare in eterno!
Queste piante sono rustiche e al tempo stesso romantiche, sia colorate che verdi. Per un bouquet da matrimonio sono l’ideale perché possono dare colore e celarsi tra altri fiori o se amate il verde le succulente possono regalare una sensazione lussureggiante e naturale che è lontana dai tradizionali fiori nuziali.

Vedi anche: Le bomboniere ecologiche Bomboniere ecologiche con bucce d'arancia

Le piante grasse non sono tutte uguali, ce ne sono di soffici, gommose e soprattutto non tutte hanno le spine!
Sono disponibili in moltissimi colori: in giallo, verde, rosso, viola, blu e ogni sfumatura intermedia. Questi colori tenui possono essere accostati l’uno contro l’altro (viola chiaro con verde scuro, ad esempio) o è possibile mescolarli tra fiori (una succulenta viola intenso tra le fioriture viola chiaro). Per un effetto più raffinato si può abbinarli ad altre fioriture come rose, garofani, peonie, gigli.
Oltre al bouquet le succulente possono essere usate anche nei centrotavola, come bomboniera, come boutonniere per lo sposo e anche come decorazione per i capelli. Sono piante fantastiche e adatte ad un matrimonio creativo e originale!

Cosa serve per fare un bouquet di piante grasse

Succulente/piante grasse
nastro adesivo verde da fioristi
fil di ferro da fioristi verde
bacchette o bastoncini
nastro decorativo/iuta con pizzo
acqua e altri fiori
forbici

Per prima cosa estrai dal vasetto la tua pianta grassa o dal tuo giardino se già ne possiedi.
Se vuoi che le piante grasse possano essere rinvasate ti consiglio di conservare le radici e di pulirle un po’ con acqua e un foglio assorbente da cucina. Se invece preferisci mantenere il bouquet puoi togliere la parte radicante.
Infila il fil di ferro alla base della pianta proprio nel suo centro e fallo uscire dal lato opposto. Fai scorrere finché non arriverai circa a metà filo, poi piega le estremità verso il basso. Questo passaggio si chiama gambatura ed è una tecnica usata dai fioristi per donare uno stelo lungo a piante che non ne possiedono.
Aggiungi un bastoncino verde alla pianta per dare sostegno e sorreggerla se è troppo pesante: affiancalo al fil di ferro e usa quest’ultimo per avvolgerlo.
Applica infine il nastro floreale, inizia ad avvolgerlo proprio alla base della pianta e con questo ricopri sia fil di ferro che bacchetta.
Ripeti tutti questi passaggi per ogni pianta grassa.
Una volta che avrai le piante pronte inizia a comporre il tuo bouquet aggiungendo anche altri fiori, ad esempio: rose di vari colori, peonie, velo della sposa..etc.
Fermali insieme usando del nastro o un fil di ferro di ciniglia. Ricopri infine con della iuta.

Ti aggiungo due video che mi sono piaciuti e mostrano proprio come comporre un bouquet di piante grasse, spero ti siano utili!

Ispirazioni

Ecco qualche bouquet e idea da cui prendere ispirazione:

Link: https://www.stylemepretty.com/2013/11/27/smog-shoppe-wedding-from-sitting-in-a-tree-events/

Link: https://ruffledblog.com/malibu-calamigos-ranch-wedding/


Link: https://www.stylemepretty.com/2011/03/18/miami-wedding-by-captured-photography-by-jenny/


La foto usata in anteprima proviene dal sito simplypeachy
La foto del bouquet in rosa è di glamourandgraceblog

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *