Come fare una pochette a uncinetto

scritto da & catalogato come CRAFTING.

-La pochette a uncinetto-

Buon mercoledì. Oggi iniziamo questa giornata con un bellissimo tutorial creato da Elisabetta: la pochette a uncinetto!

E’ una pochette speciale perché brilla tutta, è stata infatti creata con un filato che contiene al suo interno le paillettes. Perfetta per le serate estive e anche per dare un po’ di luce ai nostri outfit.

Iniziamo a lavorare? 😉

Pochette a uncinetto

Materiale:
Filato cotone “Gemma Paillettes” Ophelia Italy – colore: 2 gomitoli Blu (014) e 2 gomitoli Grigio (019)
• Uncinetto n. 4
• Stoffa consistente per rivestimento interno (facoltativa)
• Macchina da cucire (facoltativa)
• Forbice
• Ago da lana
• Ago e Filo da cucito blu
• 2 calamite a forte tenuta (dischetti)
• 2 perle (o bottoni, o decorazioni a scelta) per la chiusura (decorativa) esterna

N.B.: Il rivestimento interno è facoltativo ma consigliato, per dare maggiore consistenza alla borsa.

Punti utilizzati:
Catenella (cat)
Maglia Bassissima (mbss)
Maglia Bassa (mb)
Maglia Alta Doppia (mad)

Difficoltà:
Facile

Tempo d’esecuzione:
8 ore circa

Maglia Bassissima:
1. Fare l’occhiello iniziale sull’uncinetto e farlo passare all’interno del cerchio. Il gomitolo sarà all’esterno.
2. Portando il filo verso l’interno del cerchio, agganciarlo con l’uncinetto. Ci saranno due maglie sopra l’uncinetto.
3. Gettare il filo sopra l’uncinetto e trascinarlo attraverso le due maglie formate al punto 2.
4. Si ritornerà al punto di partenza, con una sola maglia sull’uncinetto.

Maglia Bassa:
1. Infilare l’uncinetto nella prima maglia di base (verso sinistra) all’interno di entrambi i fili che compaiono sul supporto.
2. Prendere il filo, con l’uncinetto, ed estrarlo attraverso l’asola.
3. A questo punto, avrò due maglie presenti sull’uncinetto.
4. Gettare il filo sull’uncinetto e passarlo attraverso le due maglie presenti.
5. Rimarrà una sola maglia, questo significa che la Maglia Bassa è completata.
Ripetere tutto il procedimento, infilando l’uncinetto sempre nella maglia di base successiva fino a completare tutte le maglie presenti sul supporto.

Maglia Alta Doppia:
1.Fare tre catenelle iniziali.
2.Gettare il filo sull’uncinetto.
3.Infilare l’uncinetto nella terza maglia di base (verso sinistra) all’interno di entrambi i fili che compaiono sulla maglia bassa sottostante.
4.Gettare il filo ed estrarlo con l’uncinetto.
5.A questo punto, avrò tre maglie presenti sull’uncinetto.
6.Gettare nuovamente il filo e passarlo attraverso la prima delle maglie presenti.
7.Rimangono tre maglie.
8.Gettare nuovamente il filo sull’uncinetto ed estrarlo attraverso due maglie.
9.Ripetere l’operazione con le ultime due maglie.
10.Rimarrà una sola maglia, questo significa che la Maglia Alta Doppia è completata.

Procedimento:
STEP 1

Realizzare a maglia bassa un rettangolo (circa cm 40*25) ed un “triangolo” (circa cm 40*14h),
con l’uncinetto n. 4.

Per il cambio colore: realizzare il cappio iniziale con il filato di colore contrastante e, inserirlo sull’uncinetto facendolo passare attraverso l’ultimo punto fatto. Inserire l’uncinetto nel punto sottostante effettuando una mbss, poi proseguire con le mb previste dal lavoro.
Tagliare il filo del gomitolo precedente, lasciando 6-7 cm di eccedenza, per poterlo fermare.
Al termine di tutto il lavoro, fermare i fili e tagliare eventuali rimasugli.

Per il rettangolo (a righe orizzontali):
Con il filato grigio fare 32 cat, voltare e proseguire, come indicato.
All’inizio di ogni giro fare una cat
1°-2°-3° giro, filato grigio, mb
Dal 4° al 7° giro, filato blu, mb
Dal 8° al 10° giro, filato grigio, mb
Dal 11° al 15° giro, filato blu, mb
Dal 16° al 19° giro, filato grigio, mb
Dal 20° al 27° giro, filato blu, mb
Dal 28° al 31° giro, filato grigio, mb
Dal 32° al 40° giro, filato blu, mb

Per il triangolo (a righe verticali):
Partire dal centro, con il filato grigio e fare 20 cat, voltare e proseguire, come indicato.
All’inizio di ogni giro fare una cat
1° giro, filato grigio, n. 20 mb
2° giro, filato blu, n. 18 mb e n. 1 mbss
3° giro, filato blu, n. 17 mb e n. 1 mbss
4° giro, filato blu, n. 16 mb e n. 1 mbss
5° giro, filato grigio, n. 15 mb e n. 1 mbss
6° giro, filato grigio, n. 14 mb e n. 1 mbss
Dal 7° al 12° giro, filato blu, sempre 1 mb in meno, rispetto al giro precedente e n. 1 mbss alla fine del giro.
(Alla fine rimarranno solo 3-4 maglie in verticale)

N.B.: La Maglia Bassa in meno e la Maglia Bassissima finale, hanno lo scopo di creare il lato diagonale del triangolo. Questo darà una forma a “busta” alla chiusura. Dato che dipende un po’ anche dalla mano di chi lavora, puoi anche modificare il numero di maglie finali, se necessario, per dare il giusto andamento.

Lavorare l’altra metà del triangolo.
Agganciarsi alla catenella di partenza con il filato grigio, lavorando il 1° giro con n. 20 mb.

Per questo lato del triangolo, la situazione si ribalta: bisogna partire con la mbss e procedere con la mb fino alla base.
2° giro, filato blu, n. 1 mbss e n. 18 mb
3° giro, filato blu, n. 1 mbss e n. 17 mb
4° giro, filato blu, n. 1 mbss e n. 16 mb
5° giro, filato grigio, n. 1 mbss e n. 15 mb
6° giro, filato grigio, n. 1 mbss e n. 14 mb
Dal 7° al 12° giro, filato blu, sempre n. 1 mbss all’inizio del giro e 1 mb in meno, rispetto al giro precedente.

STEP 2

Con il filato blu, fare un giro di mb alla base del triangolo (lato lungo).

STEP 3

Unire il lato corto del rettangolo (dalla parte grigia), con la base del triangolo.
Affiancare i due lembi e procedere con una mbss, facendo attenzione a non sormontare i lati.

STEP 4

Foderare l’interno.
Scegliere una stoffa in tinta con i filati e non troppo chiari dalla parte esterna (quella che si potrebbe vedere attraverso le maglie). Tagliare la stoffa a misura mantenendo un paio di centimetri in eccedenza per la rifinitura del bordo.
Rifinire il bordo a punto zig-zag per bloccare le sfilacciature.
A piacere, con i pezzi tagliati dalla “patella” (ed eventualmente un altro pezzetto di stoffa), creare una tasca per il cellulare o i fazzoletti. Cucirla in posizione, dopo aver richiuso la pochette per verificare le misure.

STEP 5

Risvoltare i bordi verso il lato più scuro (quello che andrà a contatto con la parte di maglia), spillandoli o imbastendoli. Cucire, con punto dritto, vicino al bordo per fermare la piega.
Posizionare una calamita all’interno della piega di stoffa, in corrispondenza della punta e cucire, a mano, il lato aperto per fermarla.
Ritagliare un quadratino di stoffa (anche un nastro in tinta, della giusta altezza, andrà bene) che sia 2 cm più grande della calamita.
Dopo aver ripiegato la pochette in modo da chiuderla, verificare l’esatta posizione di caduta della calamita sulla punta, e applicare in quel punto il quadrato di stoffa (sempre sulla parte scura del tessuto, quella che andrà verso l’esterno) chiudendolo su 3 lati.
Inserire la calamita (facendo attenzione che sia dal giusto verso di attrazione) e chiudere con pochi punti a mano, il lato aperto.

STEP 6

Posizionare la fodera all’interno della pochette aperta. Spillare tutto attorno e, con ago e filo blu, fermarla alla base con piccoli punti discreti.

STEP 7


Chiudere la pochette in posizione e fermarla con degli spilli.
Usando il filato blu, chiudere assieme i lati e rifinirla con un motivo ad onda: chiudere a cappio il filato, inserire l’uncinetto all’interno delle maglie sull’angolo in basso a destra e tirare il cappio dentro alla maglia di base.
Fare una mbss.
Procedere con: n. 1 MagliaBassa, n. 3 MaglieAlteDoppie, n. 1 MagliaBassa, n. 1 MagliaBassissima.
Ripetere la sequenza di punti, su tutto il lato;
continuare sui bordi della patella (facendo attenzione che sulla punta l’onda venga a specchio. In caso non cadesse giusta diminuire o aumentare di 1 mad o variare la mbss o la mb), fino ad arrivare all’altro bordo, dove si procederà sempre lavorando i due lati assieme, per chiudere.

La pochette è finita, possiamo passare alle rifiniture.

STEP 8
Creare la frangia.

Unire il filato grigio e quello blu, avvolgendo i due capi, uniti, su tre dita della mano, facendo alcuni giri.
Con uno spezzone di filato di entrambi i colori, chiudere con dei nodi (al centro) il filo arrotolato.
Tagliare l’asola creata al centro, nella parte sottostante, in modo da dividere i fili.
Inserire il capo del gomitolo grigio all’interno del nodo che tiene fermi i fili (aiutandosi magari con un ago da lana), annodarlo a sua volta e poi, senza staccarlo dal gomitolo, avvolgerlo alla base (vicino ai nodi, vedi immagine in basso a sinistra) per tenere uniti tutti i fili. Tagliare il filo dal gomitolo (tenendolo un po’ più lungo della lunghezza della frangia), farlo passare con l’ago all’interno dei giri appena fatti (sul retro), annodandolo magari ad uno dei fili e pareggiare ben bene la frangia con le forbici.

STEP 9
Rifinire

Annodare la frangia al centro della patella (dopo il nodo, tagliare i fili in eccesso) e abbellire con una perla (o un bottone, un sasso, una conchiglia… quello che vuoi), cucendola subito sopra.

STEP 10
E per tenere la pochette?

Io ho deciso di non mettere la tracolla, ma di creare un pseudo-bracciale che permetta di tenerla in mano, ma al sicuro.

Dopo aver effettuato il solito cappio iniziale con il filato blu, ho infilato l’uncinetto all’interno delle maglie di giunzione presenti dentro la pochette (quelle di unione fra il rettangolo ed il triangolo) facendo pochi punti a mbss verso l’esterno. Una volta fissato il filato all’interno ho proceduto con n. 40 catenelle (qui dovrai prendere le misure con il tuo polso), fino a tornare al punto di aggancio con l’interno.
Ripartendo da lì, nel 2° giro ho eseguito una mb, su tutta la catenella, fino all’interno della pochette.
Fissato e tagliato.

Poi ho decorato il centro del mio “bracciale” con una perla uguale a quella della chiusura

Ed eccola qui, pronta per essere sfoggiata nelle ultime serate estive (ma anche in quelle autunnali), semplice ma preziosa, grazie alle micro-pailettes presenti nel filato e ai particolari preziosi, come la perla argentata.

A me ricorda il mare, pur non avendone i classici colori (il grigio smorza un po’ l’effetto marino e la rende più adattabile e portabile in vari outfit, non solo a tema “vacanze al mare”, come pure la perla argentata che dona un ulteriore tocco di luce). Spero piaccia anche a te e che le mie spiegazioni siano chiare e dettagliate.

Autrice di questa ghirlanda: Elisabetta di Bimbumbeta

Vuoi conoscerla meglio?

Questa è la sua pagina facebook: https://www.facebook.com/bimbumbeta/

Questo il suo blog: http://www.bimbumbeta.com/

Qui la sua intervista: https://www.paneamoreecreativita.it/blog/2017/08/intervista-ai-creativi-elisabetta-bimbumbeta/

Guarda anche il suo precedente lavoro:

Come fare una ghirlanda in stile marino – tutorial uncinetto

Sponsor

Questo tutorial è stato offerto da Ophelia Italy

Prossimo Progetto

Segnati la data, andrà online martedì prossimo: 12 settembre

  
  
  
  
  

Lavoriamo insieme!

Scopri come promuoverti
su Pane, Amore e Creatività

Lasciati ispirare!

Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.
George Bernard Shaw