Qual è il materasso giusto? la mia visita a Modena da Dorelan, per scoprirlo!

scritto da & catalogato come CASA.

Da Dorelan per scoprire come dormire meglio!

Dicono che per essere felici non serva molto, basta seguire alcune regole: stare all’aperto almeno 20 minuti al giorno, camminare, passare del tempo con gli amici, nutrirsi bene e  dormire le ore che il nostro corpo ci richiede.

Sui primi consigli ci sto lavorando, ma sul dormire bene ho ancora qualche dubbio.

Quando Dorelan mi ha invitata a visitare lo showroom di Modena, ho subito accettato: per me era l’occasione giusta per capire cosa non andava del mio riposo notturno.

Dorelan

Ad aspettarmi al DorelanBed c’erano Nieve e Laura, due consulenti del riposo.

Sono stata accolta con gentilezza e grandi sorrisi, il mio iniziale imbarazzo (sono una tipetta alquanto riservata) se n’è andato via molto rapidamente.

Il negozio DorelanBed è davvero molto ampio, con tantissima scelta tra materassi, guanciali e accessori letto. C’è addirittura un angolo dedicato ai profumatori per le camere, che possono aiutare a creare un ambiente rilassato per chi, come me, ha problemi a prendere sonno.

Nieve e Laura mi hanno parlato dell’importanza della scelta di un materasso giusto per noi, non esiste infatti un materasso che possa andar bene per tutti.

Questa cosa io proprio non la sapevo, il mio acquisto l’ho fatto anni fa e a quel tempo ho scelto il materasso più costoso, pensando che spendendo di più avrei dormito meglio.

Qual è il materasso giusto per noi?

Se è vero che esiste il materasso giusto per noi e non per tutti, come si fa a capirlo?

Con questa domanda è iniziata anche la mia consulenza personalizzata. Nieve e Laura hanno guardato la mia fisicità e mi hanno chiesto come mi sveglio alla mattina.

Se avevo quindi problemi con il collo o la schiena, poi sono passate alle domande sul mio riposo: che posizioni prediligo (supina, di lato, a pancia in giù) e con che materasso ero abituata a dormire (a molle, un memory, in lattice). Domande molto semplici, ma importantissime per capire su quale tipo di materasso indirizzarci.

E poi? e poi viene la parte più simpatica: si provano i materassi. Sì avete capito bene, bisogna provarli. 😉 Ahhh che lavoro ingrato (scherzo ovviamente).

Per capire quale materasso ci regala un benessere maggiore occorre la prova, solo così possiamo sentire le differenze, se la schiena si sente accolta o se invece c’è qualcosa che non va.

La schiena è tutta a curve che vanno esaltate e non tolte. Un materasso troppo rigido può non seguire la forma della schiena ed è quest’ultima che tocca poi adattarsi, con la conseguenza che poi al mattino è dolorante.

La prova avviene in totale relax, mi ha stupito il fatto che Nieve e Laura, quando ho iniziato a stendermi, si sono messe quasi a sussurrare, ma è servito per rilassarmi. Mi dicevano che a volte abbassano le luci, la musica del negozio e danno anche delle mascherine, tutto per ricreare l’atmosfera giusta da camera da letto. Ogni cliente qui è davvero coccolato!!

Vi segnalo che da Dorelan ci sono anche i topper, dei palliativi, da mettere sopra ai nostri materassi, perfetti per chi vuole rinnovare, senza fare una spesa grande. I topper, a seconda del modello scelto, vanno a bilanciare. Per ammorbidire un materasso troppo rigido o al contrario per irrigidirne uno che con gli anni ha perso sostegno.

Il guanciale, anche lui è importante!

Sinceramente non lo sapevo, ma pure il guanciale è importante per una buona dormita.

E’ da scegliere anche lui in base alle nostre posizioni e sensazioni, inoltre deve andar d’accordo con il materasso che abbiamo. Cambiano le sensazioni, a seconda del materasso in cui viene posto il guanciale. Questa è una cosa da tenere conto in fase di acquisto!

Il mio preferito? il Sense M, un guanciale fatto con la parte invernale del Memory (che è quella più avvolgente). La sensazione è quella della morbidezza, unita però all’altezza giusta (la M), perfetta per me che dormo su di un lato, insomma è fantastico! Ci sto dormendo da sabato, me lo sono portato a casa e non lo cederò per nessun motivo. Il marito m’invidia, ma risolveremo presto anche per lui 😉

Il materasso per i bambini

Lo sapevate che sono proprio i bambini ad aver bisogno di un buon materasso? E’ durante l’infanzia che la colonna vertebrale dovrebbe essere sorretta in maniera adeguata, per crescere bene e non aver problemi futuri. I bambini cambiano più rapidamente sia peso che lunghezza, “inseguirli” con un buon materasso è difficile, per questo Dorelan ha ideato Flip per bambini dai 3 ai 13 anni. Ha 4 diverse posizioni, a seconda dell’età del bambino si gira. Ogni senso è differente ed è adatto alle fasi della crescita. A dirci quando è ora di cambiare lato, ci sono delle etichette che lo ricordano.

Come mamma mi piace, anche soprattutto perché è completamente sfoderabile e lavabile (cosa non da poco).

Il letto più bello, il Pebble!

Avete presente quando da bambini l’idea di dormire in un castello, su una nave e una navicella spaziale vi faceva sognare?

Non è che con l’età si cambia così tanto, dormire in un posto speciale, con una forma strana è bello pure da “grandi”. Guardate cosa c’era da Dorelan, un letto ovale!!

Ispirato al ciottolo del fiume, grande e avvolgente.

Se lo provano tutti, ci sarà un motivo. Ovviamente non mi sono tirata indietro e se potessi..butterei giù una parete di casa per farlo entrare, ma questo è un sogno che per ora metto nel cassetto.

Scoprite di più nel mio video!

Nel mio video potrete vedere il negozio, com’è avvenuta la mia consulenza personalizzata e anche trovare risposta a delle domande che ho posto a Nieve e Laura: come scegliere il materasso per la coppia e se il materasso Memory fa caldo.

Approfittatene anche voi per visitare un negozio DorelanBed, qui potrete scoprire dove sono: http://www.dorelanbed.it/entra-in-un-dorelanbed

Altre info le trovate nel sito qui: http://www.dorelanbed.it/

Questo post nasce da una vera conversazione e collaborazione con Dorelan su YourBrand.Camp

  
  
  
  
  

Lavoriamo insieme!

Scopri come promuoverti
su Pane, Amore e Creatività

Lasciati ispirare!

Essere creativi significa in primo luogo fare qualcosa di insolito... D'altra parte, per quanto insolita, l'idea deve essere abbastanza logica perché la gente possa prenderla sul serio.
Mahatma Gandhi (pensatore)