Abilmente autunno 2011: i laboratori con la carta

scritto da & catalogato come ISPIRAZIONI.

Tre creative appassionate di carta: Monica, Jasminka e Nicole, ci presenteranno le loro creazioni ad Abilmente, fiera creativa di Vicenza, il prossimo 20-23 ottobre.

Qui in Pane, amore e creatività oggi ci raccontano, con un’intervista a tre, la loro passione per questo materiale, regalandoci anche qualche anteprima che troveremo in fiera!!

Quando avete scoperto la passione per la carta?

In foto da sinistra Jasminka, Monica, Nicole

Monica

Scarabocchio, disegno, leggo e scrivo da quando ho memoria…inutile dire che la carta è sempre stata la materia che mi supporta, mi coinvolge e mi stimola come nessun altra. Mi consola persino.

Quindi non è un caso se ho deciso di renderla protagonista dei miei studi prima e del mio percorso professionale dopo. Ma la vera passione è scoppiata quando ho iniziato a manipolarla, a decorarla, a trasformarla: solo allora ho intuito le sue infinite, straordinarie potenzialità espressive e non ho più smesso di sperimentare per farle mie, rendendole parte integrante del mio cammino creativo. Da lì il passo successivo, la voglia di scambiare con gli altri le tante idee ed emozioni che suscita, è stato breve e naturale.

Jasminka

“Carta” per me significa innanzitutto libro: album illustrato da sfogliare, romanzo di formazione in cui immergermi, saggio da centellinare, blocco di appunti da studiare e documenti del ‘700 da decifrare.

Ad otto anni sedevo sotto la scrivania nello studio dello zio, addossata ad una libreria zeppa da pavimento a soffitto: negli scaffali più bassi erano ordinati libri per bambini e ragazzi…li ho letti tutti e mano a mano che crescevo potevo attingere agli scaffali più alti. Della carta e del libro adoro il profumo, la materialità, l’ordine del testo scritto, la creatività della scrittura calligrafica o autobiografica. Per passione ne ho fatto una professione, quella bibliotecaria, e oggi vorrei condividerla con tutti coloro che nella carta e nel libro cercano uno spazio di relazione e di crescita personale e collettiva.

Nicole

Non so ancora se l’ho scoperta o se in realtà ci sono nata, con la passione della carta.

Sono cresciuta tra la carta stampata e i libri, di cui trovavo affascinante non solo il contenuto, ma anche la confezione e le illustrazioni. Ero sempre circondata dai fogliacci, scarti di stampa, dai colori vivaci che odoravano forte di inchiostro e a cui univo cartone di riciclo, colla e creatività; qualche nastrino rubato dal cassetto ordinatissimo della mamma e, come succede ancora con i miei bimbi…riempivo il tavolo di lavoretti.

Ma amavo molto anche il foglio bianco, pronto ad accogliere i miei scarabocchi…a sette anni, vincendo un piccolo concorso di disegno, mi sono resa conto che non tutti i bimbi avevano questo interesse. Ritagli, fogli, colla, forbici, pennarelli, matite e pennelli affollavano la mia cameretta prima, poi il mio appartamento a Milano quando studiavo all’università, ora ci lavoro tutto il giorno nell’azienda di famiglia…come capire quando è iniziata questa passione?

Com’è la vostra stanza creativa?

Monica

La stanza che ho in testa è un open-space dove raccolgo tutto ciò che mi affascina e mi stimola, un laboratorio pieno di luce e nuove idee da sperimentare. Nella realtà, devo concentrare tutto in due tavoli di casa, che -sopra, sotto, dentro e intorno- accolgono un vorticoso sovrapporsi di fogli, scatole, colori, materiali e strumenti di tutti i tipi…considerando che vivo in un appartamento e ho 2 bimbe piccole, lascio a voi immaginarla! Per fortuna qualcuno prima di me ha detto “Il caos crea”!

Jasminka

Virginia Woolf riteneva che “una stanza tutta per sé e cinquecento sterline annue di rendita” fossero le condizione minime necessarie per la donna che scrive. Nell’attesa, occupo con libri (e appunti) gli scaffali, le sedie e i tavoli dell’appartamento che divido con marito, figlia ed un gatto. Il momento creativo della giornata? Quando il tavolo della cucina, inondato dai raggi del sole del mattino, è una scacchiera di carta, fogli, libri e scrittura, che magicamente si connettono e mi offrono punti di vista e spunti di vita inediti.

Nicole

Mi piace pensare che la mia “stanza creativa” è la mia mente, le finestre sono i miei occhi, il focolare sono le mie emozioni. Potrei dire che nella concretezza è il mio ufficio davanti al mio “amico” Mac che mi aiuta da 20 anni nel mio lavoro, ma in realtà l’idea per un nuovo soggetto o una nuova fantasia mi viene quando meno me lo aspetto, quando leggo una rivista, vedo un oggetto interessante, visto una mostra oppure guardo una vetrina. Soprattutto posso pensare e dare spazio all’immaginazione quando mi concedo un pò di pace…e con tre figli e un’azienda a volte è una rarità, ecco perchè diventa un momento speciale.

Parlateci delle creazioni che porterete ad Abilmente, cosa potranno vedere i visitatori?

Ad Abilmente, oltre a presentare gli obiettivi che come Associazione Orizzonti di carta ci proponiamo di raggiungere e le varie attività in calendario quest’anno, porteremo diverse proposte che naturalmente, per questa occasione, si inseriscono nell’ambito della manualità e della creatività:

– 2 corsi per avvicinarsi alla tecnica del cartonnage: realizzeremo degli oggetti semplici (un barattolo portapenne e un portatovaglioli) ma altrettanto utili, utilizzando le bellissime carte decorative Tassotti
– 1 corso dedicato agli addobbi natalizi in carta, per personalizzare pacchetti regalo, l’albero e la casa
– 1 corso utile a fornire idee e spunti per decorare la tavola natalizia con originali sottobicchieri, segnaposti e piccole decorazioni.

Naturalmente tecniche e strumenti sono accessibili a tutti…vi aspettiamo numerosi!

Che progetti avete per il futuro?

Saremo impegnate a far crescere l’Associazione, attraverso la quale proponiamo un fitto calendario di corsi, laboratori, dimostrazioni, seminari ed itinerari adatti ad ogni livello di interesse e preparazione, che abbiano quale filo conduttore carta, libro, lettura, scrittura…e tutti i mondi a cui fanno accedere.

Mettiamo a disposizione le nostre competenze specifiche ma collaboriamo anche con professionisti ed appassionati, associazioni e centri d’eccellenza che operano in quest’ambito.

Attualmente si spazia dal corso di Dizione ed Intepretazione, al corso di Legatoria, dai Pre-testi di lettura alle Confezioni e decorazioni con carta ma nel 2012 proporremo seminari di Calligrafia, di Bookcounseling, di Legatoria artigianale e artistica, un corso di maschere veneziane in cartapesta ed incontri serali riguardanti la stampa antica e moderna.

Orizzonti di Carta nasce come progetto originale: l’intuizione di tre donne, che hanno in comune il grande amore per la carta vissuto da punti di vista diversi ma complementari, e lo condividono fondando un’associazione per tutti coloro che desiderano lavorare con il cuore, con le mani e con la mente. Con maestria, passione e serietà.

Dove trovate Jasminka, Monica, Nicole con la loro Associazione Orizzonti di Carta

Padiglione I – vicino ingresso Ovest

Il padiglione “nascosto” della fiera, consiglio di guardare la cartina appena entrati per vedere dov’è.

In fiera c’è molto da vedere, e alcuni ahimè se lo perdono!!

Info contatti

Link associazione: http://www.orizzontidicarta.org/index.html

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Orizzonti-di-Carta/187962651258934

11 risposte a “Abilmente autunno 2011: i laboratori con la carta”

  1. Letizia

    Ieri leggevo Il quotidiano metronews di milano e cosa ci trovo….il tuo nome!!! Sei a pagina 19.
    Del resto la cosa non può stupire viste le cose che pubblichi, perciò complimenti!!!!
    Ciao Leti

    Rispondi
    • Linda

      Grazie Letizia!!!!
      senza della tua segnalazione, non l’avrei mai saputo!

      A Creattiva non ci sarò…eh non posso farmi tutte le fiere…sarebbe una spesa insostenibile per le mie tasche. ^_^

      Rispondi
  
  
  
  
  

Lavoriamo insieme!

Scopri come promuoverti
su Pane, Amore e Creatività

Lasciati ispirare!

La vera scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel vederli con nuovi occhi.
Friedrich Nietzsche (filosofo)