fiore di filo finlandese

Il filo finlandese e i suoi mille usi

Oggi vi parlo del filo finlandese che ho avuto modo di conoscere alla fiera Abilmente nel 2010, vediamo insieme come è fatto e anche come è possibile usarlo nei vari progetti creativi.

Il filo finlandese

Scopri anche come creare il nastro fabric tape

Che cos’è e come è fatto

Il filo finlandese, chiamato anche Pirkka è un filo ritorto fatto di carta nato dalla cellulosa di Abete e caratterizzato da molte striature di colore. Si presta a tantissimi usi: dallo scrapbooking, alle bomboniere. Può essere usato chiuso e lavorato all’uncinetto per creare piccoli cestini o gioielli, o aperto per avere una superficie maggiore a disposizione e creare ad esempio rivestimenti di quaderni, fiori, biglietti con il découpage.

Esistono vari formati di filo: formato vite, formato piatto, formato macro, formato sottile, e quello micro. Ogni formato è destinato ad un uso differente.

In fiera ho potuto vedere questo filo grazie allo stand de “I fiori di Chincoio”.

In queste foto potete vedere alcuni fiori realizzati proprio con questo materiale creativo; sono belli, vero?


Progetti fai da te con il filo Pirkka

Scopriamo insieme in questo video come fare un Narciso con il filo Pirkka, in due formati: macro e sottile.

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

In questo secondo video impareremo invece come creare un cestino da usare ad esempio come bomboniera.

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

A questo link troverai invece un altro tutorial: il papavero con il filo finlandese sempre creato da Elisabetta de I fiori di Chincoio.


Dove trovarlo


Foto

Si ringrazia per le foto il fotografo freelance Claudio Furin

Tags: No tags

4 Responses

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *