Il mio scaldacollo a maglia fatto con il telaio e la lana Gomitoli’s

Lavorare a maglia è una delle attività che non ho ancora avuto modo di imparare, ma che mi sono sempre promessa prima o poi di intraprendere.

Dopo però aver visto il tutorial di Mara (magie di memi), che insegnava a fare uno scaldacollo con il telaio circolare, ho scoperto modi differenti e alla mia portata per iniziare anch’io a lavorare a maglia. Nelle scorse settimane ho iniziato perciò a navigare nel web, soprattutto nei siti americani, e ho scoperto un’infinità di telai che si prestano a moltissime lavorazioni: circolari, dritte…

Una vera novità, almeno per me! 😉 Così spinta dalla curiosità e dalla voglia di imparare sono andata alla ricerca di questi strumenti…peccato che nel nostro paese sia ancora un oggetto poco richiesto e di conseguenza non ordinato.

Ne ho visti alcuni in legno, ma non mi convincevano, per cui ho guardato all’estero.

Il telaio per la maglia

Il telaio che ho usato per il mio scaldacollo è di fattura americana, in Italia non l’ho trovato in vendita per cui l’ho acquistato da un venditore inglese tramite e-bay.
(ora viene venduto anche da Amazon)

E’ di plastica e come accessori in dotazione ha un uncino e un ago (anch’esso di plastica). L’ho scelto per la facilità d’uso, ha delle scanalature (che potete vedere in foto), che velocizzano il lavoro. L’uncino infatti vi può entrare con facilità e afferrare le maglie diventa più semplice.

Come crearlo in casa

Il telaio per la maglia si può creare anche in casa, cosa che ho provato a fare anch’io in un primo momento.

Basta infatti procurarsi due pezzi di legno e dei chiodini.

In questo video che vi segnalo (visibile qui) biodemo26 spiega come l’ha costruito con pochi materiali. Nel video potrete anche scoprire come intreccia le maglie con l’uso del suo telaio.

La lana da usare per il telaio deve essere di grosso spessore, ma anche una lana fine può andare bene. Io ad esempio ho usato un filato per ferri n°3-5 e l’ho doppiato, in modo da conferire maggior consistenza.

 

Il mio scaldacollo

Lo scaldacollo che ho creato con le mie mani, è lungo 150 cm e largo 20, è molto lungo e va annodato un paio di volte al collo. Mi piace come è venuto, le maglie sono larghe ed è morbidissimo, merito della lana naturale che ho usato.

Per farlo ho impiegato alcune ore, ieri pomeriggio e questa mattina, facendo anche però altre cose.. 😉

Per me è stata una bella soddisfazione, è il mio primo lavoro a maglia che posso indossare e penso proprio che non sarà l’ultimo.

Il filato è di Gomitoli’s prodotto con la fibra del Cammello della Mongolia a 4 capi ed è di colore naturale scuro. La quantità che ho usato per la lavorazione è di 2 gomitoli in tutto.

Un prodotto made in Italy, che ho avuto modo di provare e testare, ricavato da fibre naturali e realizzato con una lavorazione artigianale del filato di alta qualità.

21 Responses

Leave a Comment