Il mio scaldacollo a maglia fatto con il telaio e la lana Gomitoli’s

scritto da & catalogato come creare, maglia, materiale creativo, Recensioni.

Lavorare a maglia è una delle attività che non ho ancora avuto modo di imparare, ma che mi sono sempre promessa prima o poi di intraprendere.

Dopo però aver visto il tutorial di Mara (magie di memi), che insegnava a fare uno scaldacollo con il telaio circolare, ho scoperto modi differenti e alla mia portata per iniziare anch’io a lavorare a maglia. Nelle scorse settimane ho iniziato perciò a navigare nel web, soprattutto nei siti americani, e ho scoperto un’infinità di telai che si prestano a moltissime lavorazioni: circolari, dritte…

Una vera novità, almeno per me! ;) Così spinta dalla curiosità e dalla voglia di imparare sono andata alla ricerca di questi strumenti…peccato che nel nostro paese sia ancora un oggetto poco richiesto e di conseguenza non ordinato.

Ne ho visti alcuni in legno, ma non mi convincevano, per cui ho guardato all’estero.

Il telaio per la maglia

Il telaio che ho usato per il mio scaldacollo è di fattura americana, in Italia non l’ho trovato in vendita per cui l’ho acquistato da un venditore inglese tramite e-bay.

E’ di plastica e come accessori in dotazione ha un uncino e un ago (anch’esso di plastica). L’ho scelto per la facilità d’uso, ha delle scanalature (che potete vedere in foto), che velocizzano il lavoro. L’uncino infatti vi può entrare con facilità e afferrare le maglie diventa più semplice.

Come crearlo in casa

Il telaio per la maglia si può creare anche in casa, cosa che ho provato a fare anch’io in un primo momento.

Basta infatti procurarsi due pezzi di legno e dei chiodini.

In questo video che vi segnalo biodemo26 spiega come l’ha costruito con pochi materiali. Nel video potrete anche scoprire come intreccia le maglie con l’uso del suo telaio.

La lana

La lana da usare per il telaio deve essere di grosso spessore, ma anche una lana fine può andare bene. Io ad esempio ho usato un filato per ferri n°3-5 e l’ho doppiato, in modo da conferire maggior consistenza.

Il filato è di Gomitoli’s prodotto con la fibra del Cammello della Mongolia a 4 capi ed è di colore naturale scuro. La quantità che ho usato per la lavorazione è di 2 gomitoli in tutto.

Un prodotto made in Italy, che ho avuto modo di provare e testare, ricavato da fibre naturali e realizzato con una lavorazione artigianale del filato di alta qualità.

Per chi vuole è  acquistabile tramite il sito e-commerce Gomitoli’s a questo link quihttp://www.gomitolis.it/italian/sotto-categoria.php?iIdCategoria=17

Il mio scaldacollo

Lo scaldacollo che ho creato con le mie mani, è lungo 150 cm e largo 20, è molto lungo e va annodato un paio di volte al collo. Mi piace come è venuto, le maglie sono larghe ed è morbidissimo, merito della lana naturale che ho usato.

Per farlo ho impiegato alcune ore, ieri pomeriggio e questa mattina, facendo anche però altre cose.. ;)

Per me è stata una bella soddisfazione, è il mio primo lavoro a maglia che posso indossare e penso proprio che non sarà l’ultimo.

21 risposte a “Il mio scaldacollo a maglia fatto con il telaio e la lana Gomitoli’s”

  1. Magdalena

    un idea molto carina e per chi non sa usare i ferri anche utile e credo ci proverò anch’io, ma io che lavoro a maglia e uncinetto da quasi 30 anni devo dirti che non c’è la cosa più rilassante che 2 ferri che lavorano lavorano :) non perdere prima o poi di provarci, è davvero bellissimo!

    Rispondi
  2. Mara

    aaah lo sapevo che prima o poi avresti provato un telaio. Come l’hai trovato? Ti pare facile la lavorazione? Io sono curiosa di vedere lo scaldacollo indossato :)

    Rispondi
  3. Maria

    Davvero invitante questo post ed il risultato non è da meno, da tenere in considerazione vista la facilità di esecuzione ed immagino anche il divertimento!

    Rispondi
  4. Barbara

    Anch’io ho cominciato a lavorare a maglia con il telaio, grazie al video di biodemo26, che avevo visto tempo fa su youtube.
    Ho dato le disposizioni a mio marito che me ne ha costruito uno perfetto!! (che bravo)

    Ad oggi ho già fatto 3 sciarpe, 2 colli e un berretto per mia figlia :-)

    Rispondi
  5. Daniela

    che bel scaldacollo hai realizzato Linda!! da proprio l’idea di “caldo”….. e penso proprio di aver scelto il mio regalo di Natale: adesso scrivo al mio Babbo Natale personale e gli chiedo se, per favore, mi costruisce un telaietto come quello del video…. anzi due, mi piace anche quello tondo per i fiori!!!

    Rispondi
  6. Manuela D.

    Ciao Linda!
    Cercando altri video su come realizzare il telaio ho scovato questo sito con molti tutorial sul lavoro a maglia: http://www.woolandthegang.com/en/home/index
    Spero sia utile, anche se qui di telai non se ne usano.
    Ciao!

    Rispondi
  7. Romy

    Grazie mille dell’idea!
    Seguendo i tuoi consigli ho fatto ben tre telai, uno per me, uno per la mamma e uno per la zia.
    Io mi diletto con l’uncinetto, ma non ho mai imparato a lavorare ai ferri, mentre la mamma e la zia non avevano mai provato a fare niente.
    Grazie ai telaietti che ho costruito con le mie manine siamo riuscite a creare delle sciarpe caldissime e morbidissime…che soddisfazione…e che regali per il prossimo Natale!!
    Saluti a tutti…vi aspetto sul mio blog… romyuncinettomoda.blogspot.it

    Rispondi
  8. Giulia

    Linda, non ci conosciamo… passo di qua da alcune ricerche su google! Piacere … sono Giulia, una ragazza che ama tutto ciò che è fatto a mano! Che bello il tuo scaldacollo! Anche io tempo fa ne ho fatto uno… ma a maglia! … ho da un po’ questi telai… e dovrei iniziare ad usarli per un progetto :D anzichè continuare a fare prove!!! :D

    Ciao,
    Giulia

    Rispondi

Scatoline da personalizzare per i regali!

Giochiamo al ristorante? :)

Translate

    Translate to:

Lasciati ispirare!

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.
Alden B. Dow (architetto)

Collaborazioni

Avete voglia di creare e condividere?