Decorazioni di Natale con i tappi di bottiglia riciclati

scritto da & catalogato come creare, festività, riciclare, tutorial.

Passato Halloween eccoci ad iniziare a pensare al Natale in arrivo, si forse è presto, ma noi creative di idee ne abbiamo tante in mente e non vediamo l’ora di realizzarle!!

Per voi oggi c’è un tutorial offerto da Rachele.

Per Natale ha pensato di realizzare queste due semplici decorazioni: un pupazzo di neve e un albero di Natale. E’ un tutorial speciale questo, perchè ci permette di riciclare plastica, stoffa e carta, un insegnamento che possiamo dare anche ai piccoli: nulla viene sprecato e tutto si può riciclare!!

Cosa serve

2 tappi uguali per creare il pupazzo di neve

6 tappi uguali per creare l’albero

rivista o catalogo

t-shirt dismessa

punzonatrice

pirografo

ferro da stiro

colla a caldo

colla vinilica

filato

forbici

carta forno

Il pupazzo di neve

Procedimento

1) Su di un piano resistente al calore, ponete su un pezzo di carta forno 2 tappi allineati (devono toccarsi) ricopriteli con la carta forno e poggiateci il ferro caldo per alcuni minuti.


2) Appena i tappi si appiattiranno lasciateli raffreddare. Nel frattempo ritagliate dalla rivista, con l’aiuto di forbici e punzonatrice: gli occhi, il naso, la bocca e i bottoni. Incollate tutte queste parti usando la colla vinilica.

3) Dalla maglietta ritagliate il bordo inferiore ed una striscia alta circa 1 cm. Dal bordo ricavate un triangolo, che sarà il berretto e dalla striscia la sciarpa.
Forate il pupazzo e fateci passare una gugliata di filo per appenderlo.
Con la colla a caldo, incollate il berretto e poi avvolgete la sciarpina attorno al collo del pupazzo.

L’albero di Natale

Procedimento


1) Per  creare l’albero, sistemate i tappi come potete vedere nella foto, copriteli con la carta da forno e passateci sopra il ferro da stiro caldo.


2) Potete usare sia la parte liscia che quella “concentrica”, io ho preferito la seconda. Con la punzonatrice ricavate tante piccole palline da una rivista.
Incollate con la colla le “palline” sui tappi, saranno le decorazioni per l’albero.

3) Dal bordo della t-shirt ricavate il vaso ed una stellina, forate, fate passare la gugliata di filo aiutandovi con un uncinetto ed incollate.

Buonissimi preparativi for christmas!
baci
rachele

Autrice: Rachele

Cammino a mezz’aria.. sogno e creo. Le mie creazioni sono un mix di tecniche antiche con materiali moderni. Adoro il riciclo, i miei bijoux sono diversi, sorprendenti, in continua evoluzione, imperfetti..proprio come me.
Niente c’è di più bello che condividere le proprie passioni: l’amore per il fatto a mano e per la propria terra.

Blog:
www.rachele-arteteca.blogspot.com

www.paceserenita.blogspot.com


24 risposte a “Decorazioni di Natale con i tappi di bottiglia riciclati”

  1. Claudia

    Che meraviglia!!!! Anche io ho già preparato alcune decorazioni riciclando oggetti di casa, ma queste creazioni con i tappi sono davvero super! Cercherò di provare a farle, mi piacciono davvero tanto.

    Rispondi
    • adriana

      io so che bruciando i tappi si emana diossina e’ vero? Il lavoro con i tappi e’ bello ma e’ nocivo? per quello che contiene? Vorrei informazioni anche perche’ ho i tappi ma ho paura di bruciarli,grazie se mi rispondete

      Rispondi
  2. barbara

    ciao a tutte.
    Mi raccomando però di evitare di respirare i fumi della plastica, e soprattutto di tenere lontani i bimbi (non solo per il rischio scottature…). Lavoro in un’azienda che stampa materiali plastici e non vi sto a dire i veleni che escono da un pezzo di plastica fuso… Mi raccomando, create, divertitevi, ma fate sempre attenzione!!!

    Rispondi
  3. Monica

    Ho scoperto il tuo blog tramite milanoelorenza e ne sono felice, passo talvolta ma non avevo mai lasciato commenti, ma questo albero è davvero spettacolare!
    Che ne diresti di partecipare ad una Staffetta dell’Amicizia tra blog? Di cui ti passerei il testimone: http://mimangiolallergia.wordpress.com/2010/11/04/cous-cous-senza-glutine-al-ragu-di-coniglio/ se ti interessa ovviamente:-)

    Rispondi
  4. Sarabella

    Ciao, complimenti per le tue creazioni..
    sei bravissima e simpatica..
    mi piace questo blog, sono stata quí giá un paio di volte.
    Anche a mé piace molto creare, in tutti i campi…
    cari saluti….. e alla prossima..
    Sarabella

    Rispondi
  5. Carmen

    Vorrei chiedere maggiori info a barbara. Anche io ho avuto dubbi sui fumi che se respirati mentre si usa il ferro possano essere dannosi alla salute. Io ne ho fatti un pò ed ho notato che non si sente alcun odore e tanto meno si vede fumo. Mi chiedo: c’è una fuoriuscita di sost nocive anche se i tappi non si liquefano? Sotto il ferro sembrano solo ammorbidirsi, non sciogliersi. Sarei grata a chiunque possa darmi una risposta tecnica.

    Rispondi
  6. dueideuzze

    Dopo aver letto il post, ho messo da parte tutti i tappi di plastica che trovavo! Così ieri ho realizzato anch’io questi originali alberelli da regalare al pranzo di Natale a tutti i bimbi presenti! Grazieeee per l’idea!
    Francesca

    Rispondi

Translate

    Translate to:

Lasciati ispirare!

Tutta la differenza fra costruzione e creazione è esattamente questa: una cosa costruita si può amare solo dopo che è stata costruita, ma una cosa creata si ama prima che esista.
Marc Chagall (pittore)

Collaborazioni

Selfpackaging

Come glitterare un portafoglio

Come riciclare i guanti